Come eliminare la cellulite: i metodi più efficaci

come_eliminare_la_cellulite.jpg

Come eliminare la cellulite? Le risposte a questa domanda sono molteplici, a ognuna di esse corrisponde un trattamento specifico più o meno adatto a seconda della situazione particolare. Il progresso della ricerca e l’avanzamento della tecnologia rendono possibile intervenire per eliminare o ridurre la cellulite con diverse tecniche, tutte efficaci ma caratterizzate da approcci differenti.
All’Istituto Dermacademy utilizziamo tre trattamenti per contrastare questo inestetismo: il NIR (Near To Infrared), la mesoterapia e la carbossiterapia. A ognuna di queste terapie, che agiscono a livello locale, viene sempre associata una terapia che punta a ripristinare l’equilibrio complessivo del corpo, coinvolgendo l’alimentazione e lo stile di vita complessivo del paziente.
In ogni caso, prima di procedere alla scelta del trattamento più indicato, i nostri specialisti procedono ad una valutazione complessiva della situazione, effettuata nel corso della seduta iniziale.

Cosa è la cellulite e come combatterla

La cellulite è un fenomeno microcircolatorio infiammatorio con anomalie nello sviluppo della crescita del tessuto sottocutaneo. Le zone più colpite sono i fianchi, le cosce, i glutei e il ventre, è qui che si manifesta la classica pelle “a buccia d’arancia”, in forma più o meno grave a seconda del livello di gravità del disturbo.
La gravità della cellulite viene valutata in tre stadi, in base alla gravità e all’impatto estetico:

  • Cellulite edematosa: si manifesta con una stasi di liquidi nelle tipiche aree dove si accumula la cellulite
  • Cellulite fibrosa: definita così quando si comincia a notare il caratteristico aspetto a “buccia d’arancia”
  • Cellulite sclerotica: nel terzo e ultimo stadio il tessuto cutaneo risulta indurito, il profilo irregolare e con micronoduli che possono essere dolenti al tatto.

I metodi per eliminare la cellulite

Le cause della cellulite sono legate a numerosi fattori che concorrono a provocare un’alterazione del tessuto adiposo ed a favorire la comparsa di edemi e infiammazioni. Tra questi si possono elencare fattori genetici, ormonali, problemi alla circolazione linfatica e alterazioni a livello vascolare; a influire sulla comparsa di questo inestetismo è anche la sedentarietà e un regime alimentare scorretto.
Molto spesso però modificare il proprio stile di vita e adottare una dieta più equilibrata non è sufficiente per sconfiggere la cellulite, per questo nel corso degli anni sono stati introdotti trattamenti medici ed estetici basati su tecniche differenti. Come detto in precedenza, per massimizzarne l’efficacia, ognuno di essi deve sempre essere accompagnato da una terapia che punta a ristabilire l’equilibrio complessivo del corpo.

Sconfiggere la cellulite con la carbossiterapia

La carbossiterapia è un trattamento che prevede l’iniezione di anidride carbonica allo stato gassoso nel derma o nel tessuto sottocutaneo. Nel campo della medicina estetica permette di curare inestetismi di vario genere ed è particolarmente indicata per contrastare la cellulite. Non si tratta certamente di una novità, è stata impiegata infatti per la prima volta in Francia negli anni Trenta del secolo scorso con lo scopo di trattare disturbi di natura vascolare.
Nel corso degli anni le tecniche si sono evolute, oggi è particolarmente apprezzata per l’efficacia dei risultati e per il fatto che prevede l’impiego di una sostanza naturale, atossica e anallergica.
La carbossiterapia consiste nella somministrazione a livello sottocutaneo (o intradermico) di anidride carbonica medicale, attraverso microiniezioni localizzate effettuate con minuscoli aghi. L’azione di questa sostanza va ad agire sul microcircolo – con la riapertura dei capillari chiusi e la riattivazione di quelli mal funzionanti e l’incremento della percentuale di ossigeno presente nei tessuti – sul tessuto adiposo – con la rottura delle membrane delle cellule grasse – e sulla cute – con la riduzione degli accumuli di grasso e un effetto di ringiovanimento complessivo del derma.
La carbossiterapia è un metodo efficace per ridurre la cellulite ed è una terapia generalmente molto ben tollerata, non provoca allergie e non ha particolari controindicazioni. Non è dolorosa e presenta come unico inconveniente la formazione di piccole ecchimosi nella zona di iniezione, destinate comunque a scomparire nel giro di pochi giorni.
Ogni seduta di carbossiterapia può durare dai 10 ai 30 minuti, il numero di sedute necessarie può variare in base alla situazione specifica della paziente.

Il NIR, Near To Infrared

Negli ultimi anni nel campo della medicina estetica si è diffuso un nuovo metodo per ridurre la cellulite, il NIR, dall’acronimo inglese Near To Infrared. Attraverso l’impiego di una sorgente luiminosa ad alta potenza si scalda lo strato subdermico, con il risultato di distruggere le adiposità localizzate, migliorare l’elasticità cutanea e stimolare la produzione di collagene.
Il NIR prevede l’esposizione della zona interessata dalla presenza di cellulite con una lampada che emette una luce simile a quella di un laser infrarosso, con una potenza che raggiunge i 1300nm e che permette al calore di penetrare in profondità nei tessuti, provocando la contrazione delle fibre esistenti e la formazione di nuovo collagene.
Tra i vantaggi principali del NIR come metodo per eliminare la cellulite c’è sicuramente il fatto che si tratta di un metodo indolore, non invasivo e senza effetti collaterali. Adatto a tutti i tipi di pelle, permette di ottenere risultati visibili dopo poche sedute. L’efficacia di questa tecnica aumenta notevolmente se associata ad altri trattamenti come la carbossiterapia o la mesoterapia.
Il numero di sedute e la loro durata è variabile a seconda delle condizioni della paziente.

Ridurre la cellulite con la mesoterapia

In medicina estetica la mesoterapia è una tecnica basata sull’iniezione sottocutanea di particolari farmaci e volta al trattamento degli inestetismi provocati dalla cellulite. Per ridurre la cellulite si impiegano farmaci che favoriscono la circolazione sanguigna e linfatica, che contribuiscono a restituire alla pelle morbidezza e tonicità.
Il nome di questa tecnica deriva dal nome dello strato mediano della pelle, il mesoderma, il quale viene raggiunto dalle sostanze iniettate mediante sottilissimi aghi. Le sostanze utilizzate sono principalmente sostanze lipolitiche, in grado cioè di sciogliere gli accumuli adiposi, siano esse veri e propri farmaci o principi quali ad esempio attivi di natura fitoterapica, come fosfatidilcolina, carnitina o acido desossicolico. Nello specifico, i farmaci vanno ad attaccare in maniera diretta le cellule di grasso, facendo sì che il contenutosi liberi e venga smaltito naturalmente dal corpo, mentre i composti fitoterapici hanno la funzione di stimolare l’eliminazione delle scorie e dei liquidi in eccesso, favorendo la circolazione sanguigna e linfatica.

La visita per la valutazione della cellulite

Nel corso della prima visita per un trattamento mirato ad eliminare o ridurre la cellulite, lo specialista dell’Istituto Dermacademy a Pisa che prende in carico la paziente esegue un’anamnesi informandosi a proposito dello stato di salute generale, di eventuali patologie pregresse o in corso, di eventuali terapie farmacologiche o ormonali in corso e dell’eventuale insorgenza della menopausa. In questa occasione il medico indaga l’eventuale presenza di alterazioni della flora batterica (disbiosi), problematiche a livello intestinale o carenza di determinate vitamine evidenziate dalle analisi del sangue.
Nel corso dell’anamnesi lo specialista si accerta che quella per cui la paziente si è presentata sia effettivamente cellulite, molto spesso infatti si scambia per cellulite quelle che in realtà sono adiposità localizzate o problemi legati a disordini del microcircolo, che riconoscono tutt’altro tipo di trattamento. Allo stesso tempo cerca di determinare se l’inestetismo sia dovuto ad un fattore genetico o ad uno stile di vita poco equilibrato.
La fase di anamnesi prevede inoltre una valutazione “psicologica”, con l’obiettivo di definire le motivazioni che hanno spinto la paziente a scegliere di eseguire un trattamento e l’eventuale volontà di intraprendere un percorso a 360° volto al miglioramento generale dello stile di vita.
Questo è estremamente importante per l’efficacia dei trattamenti contro la cellulite, che a differenza di altri trattamenti di medicina estetica non hanno una durata definita e limitata nel tempo. Affinché funzionino, i metodi per eliminare la cellulite devono sempre essere accompagnati ad un percorso di miglioramento generale che coinvolga approccio e abitudini del paziente.
Nel corso delle visite successive, i miglioramenti ottenuti vengono sempre documentati con apposite fotografie tridimensionali, che hanno lo scopo di valutare in maniera accurata la situazione di partenza e i miglioramenti post trattamento.

Vuoi avere una valutazione della cellulite e conoscere qual è il trattamento più adatto tra quelli citati in questo articolo? Compila il form nella pagina contatti e invia la tua richiesta

Team Dermacademy

Dermacademy - Centro di dermatologia e medicina estetica

DERMACADEMY by Giovanni Menchini srl
Tel: +39 050 8068110 – Email: info@dermacademy.it
P.IVA e C.F.: 02255930501 – Codice REA: PI-193255
Aut. San. N 7 del 20.12.17 –
Dir. San. Dottor Giovanni Menchini



Istituto Dermacademy 2020 - Copyright © by DERMACADEMY by Giovanni Menchini srl